Linee guida

Le linee guida rappresentano uno strumento che consente un rapido trasferimento delle conoscenze, elaborate dalla ricerca biomedica, nella pratica clinica quotidiana.

Si tratta di raccomandazioni di comportamento, messe a punto mediante un processo di revisione sistematica della letteratura e delle opinioni di esperti, che possono essere utilizzate come strumento per medici e amministratori sanitari per migliorare la qualità dell’assistenza e razionalizzare l’utilizzo delle risorse.
Le decisioni cliniche sul singolo paziente richiedono l’applicazione delle raccomandazioni, fondate sulle migliori prove scientifiche, alla luce dell’esperienza clinica del singolo medico e di tutte le circostanze di contesto.

Le linee guida rappresentano una sintesi delle migliori conoscenze disponibili e possono essere uno strumento di aggiornamento e formazione per il medico. Spetta dunque alla competenza e all’esperienza del singolo professionista decidere in che misura i comportamenti raccomandati, pur rispondendo a standard qualitativi definiti sulla base delle più aggiornate prove scientifiche, si applichino al caso clinico particolare.

FNCO – Modelli organizzativi, dotazione organica ed ambiti di attività e responsabilità dell’ostetrica/o nei servizi territoriali, ospedalieri ed ospedaliero-Universitari del S.S.N. – Febbraio 2010
FNCO – Modelli organizzativi, dotazione organica ed ambiti di attività e responsabilità dell’ostetrica/o nei servizi territoriali, ospedalieri ed ospedaliero-Universitari del S.S.N. – Ottobre 2010
Posizionamento dei trasduttori da parte dell’infermiere per l’esecuzione del tracciato cardiotocografico – parere condiviso dal comitato centrale e dall’ufficio legale della FNCO
Linee guida per gestire e comunicare gli Eventi Avversi in sanità
L’audit clinico